Cose di “straordinaria normalità”

In occasione delle scorse festività, Spartaco Zugno, un giovane inserito nel Progetto di Vita Indipendente Casa al Sole” della Fondazione Down, ha ricevuto un compenso straordinario dall’azienda la Mechanica srl di San Quirino (PN) presso cui è impiegato come magazziniere.

Tale compenso gli è stato riconosciuto, assieme ad altri lavoratori, per l’impegno dimostrato durante tutto l’arco dell’anno.

Il riconoscimento dato a Spartaco, oltre che essere gratificante per chi l’ha ricevuto, ha anche per la Fondazione un valore grandissimo perchè realizza una delle sue finalità cioè far in modo che le persone con disabilità si sentano valutate per quello che valgono piuttosto che per i loro limiti, che pure ci sono.

In questo senso la Ditta ha dimostrato una particolare sensibilità in quanto ha dato a Spartaco la possibilità di vivere il lavoro in un contesto di normalità e gli ha permesso di sentirsi pienamente inserito nella società degli adulti, con tutte le responsabilità che ciò implica.

Il fatto che si tratti di una persona con Sindrome di Down è stato un dettaglio del tutto irrilevante per l’Azienda e ci auguriamo che sia imitato in tanti altri ambienti di lavoro perché considerato un semplice gesto di “straordinaria normalità

Leave a Reply